Header Ads


OGGI L’IPERTENSIONE SI PUÒ PREVENIRE GRAZIE ALLA TELEMEDICINA




L’ipertensione è una delle problematiche più diffuse, ma anche tra quelle più sottovalutate. Sono sempre di più oggi le persone che, sebbene soffrano di questa patologia, non ne conoscono i reali rischi e pericoli. Si tratta infatti di una malattia delicata che va assolutamente seguita e compresa per cercare di correre ai ripari, per la sua reale pericolosità. Per questo le farmacie, grazie alle ultime tecnologie della telemedicina stanno diventando dei veri e propri "ospedali virtuali".
Con il termine ipertensione ci si riferisce ad un livello eccessivo della pressione con cui il sangue preme sulle arterie dopo essere stato pompato dal cuore: se questa rimane troppo alta per più tempo comincia a danneggiare diverse parti del nostro organismo come cuorereni ma anche le arterie stesse.  L’ipertensione è un problema che riguarda davvero tutti, senza distinzione di sesso e di età.
Tendenzialmente, chi soffre di ipertensione dovrebbe imparare a conoscerne i reali rischi per provvedere sin da subito a riabbassare la pressione sanguigna regolando così il flusso.
Quali sono i principali pericoli derivati dall’ipertensione?
Uno dei primi apparati a risentire della pressione sanguigna alta è quello circolatorio e con esso, dunque, viene chiamato in causa il cuore. Questo, infatti, in caso di ipertensione deve pompare sempre più sangue, arrivando persino ad ingrossandosi fino a quando non riesce più a soddisfare le esigenze di sangue di tutti i distretti corporei. 
L’ipertensione dilata i vasi sanguigni fino a raggiungere persino la rotture dei vasi. Questa rottura è ciò che avviene in caso di aneurisma, una complicazione del flusso sanguigno che può risultare persino letale. Quando la rottura dei vasi o il rallentamento del flusso circolatorio avviene a livello celebrare, si parla di ictus, che anche esso una rappresenta una problematica importante e talvolta letale. 
Quando i vasi sanguigni si indeboliscono, molte ripercussioni riguardano gli apparati più delicati del nostro organismo. Primo tra tutti quello renale che può ritrovarsi in condizioni di gravi insufficienza. Se la rottura dei vasi sanguigni avviene negli occhi, problemi visivi possono sorgere e portare con sé numerose altre complicazioni come mal di testa, nausea e molto altro ancora. Ovviamente, un flusso sanguigno irregolare gioca brutti scherzi anche alla nostra mente, portando confusione, mancanza di concentrazione e persino perdita della memoria.
Non bisogna mai sottovalutare i sintomi e ricordiamo che la prevenzione, in questi casi, è la chiave di volta per evitare di iniziare a mettere sotto sforzo il nostro corpo e il suo corretto funzionamento. È infatti il progressivo aumento di flusso sanguigno a comportare complicazioni che, una volta innescate, tendono a degenerare.
Al fine di evitare i rischi dell'ipertensione o curare la patologia sono disponibili in farmacia i servizi di telemedicina HTN grazie a cui è possibile tenere sotto controllo i nostri valori ed evitare problemi seri per la nostra salute.
Grazie all'alta tecnologia di HTN è infatti possibile avere in farmacia un "Ospedale virtuale", con prestazioni sanitarie di teleconsultotelerefertazione e telemonitoraggio dei parametri vitali tramite un team di medici specialisti di comprovata esperienza, e con prestazioni sanitarie assimilabili a quelle rese da un ospedale.
Per maggiori informazioni visitare il sito internet www.e-htn.it/it/.




Nessun commento