Oncologia: la lotta è un inno alla vita! - Benessere mag

Oncologia: la lotta è un inno alla vita!

Oncologia: la lotta è un inno alla vita!
Il 4 febbraio 2020 sarà, come ogni anno, la Giornata Mondiale dedicata alla lotta contro il cancro.

Il centro Medico Medicina e Nutrizione dal giorno 3 febbraio al giorno 7 febbraio 2020,
proporrà uno “sportello di ascolto” rivolto ai pazienti oncologici, alle loro famiglie e alla società intera: un’occasione per essere ascoltati e accolti. Gli obiettivi saranno quelli di fornire un supporto psicologico, individuare e definire le emozioni collegate alla diagnosi medica, individuare strategie di problem solving per risolvere le difficoltà pratiche, emotive e interpersonali legate al cancro.
Il cancro è uno dei più grandi paradossi della vita!
Biologicamente l’evento consiste in uno sviluppo di cellule indifferenziate che possono migrare oppure delimitarsi in una parte del corpo. Viene prodotta, in una condizione neoplastica, una nuova forma di materia invasiva che esce dai limiti strutturali in maniera indifferenziata, cosa che non accade in un soggetto in salute, nel quale invece si producono costantemente cellule embrionarie che si differenziano. Il paradosso che risiede nella cellula cancerogena sta proprio nella dinamica di differenziazione-indifferenziazione che risiede nella persona che si ammala di cancro.
Facciamo qualche esempio pratico!
Per un lungo periodo mi sono occupata di psicologia racconta la Dottoressa Giovanna Pascolo, e dalla mia esperienza, ho potuto osservare che i pazienti oncologici sono solitamente persone che hanno perduto, per una serie di eventi, la propria capacità di differenziarsi, cioè di essere altro; persone omologate con la società, persone che hanno dimenticato se stesse, la propria interiorità, donne che hanno relegato in un angolo oscuro della psiche la loro femminilità, uomini che si sono completamente identificati in un ruolo facendo di se stessi un imprenditore, un leader, lasciando nelle mani dell’oblio la loro unicità.
Ecco che la produzione di nuova materia nel paziente neoplastico, richiama simbolicamente un processo creativo, un’energia materializzante che crea, che rigenera un nuovo individuo.
Si tratta di persone che vengono chiamate a fare un ritorno ad uno stato primordiale della psiche, ad uno stato indifferenziato che si moltiplica costantemente, che ha dentro di sé la forza dell’infinito, il grande messaggio della trasformazione! Nella moltiplicazione della cellula cancerosa risiede il significato profondo del riconquistare il senso della propria vita e il cancro, facendo accesso alla vita di un soggetto, gli sta comunicando di interrompere il meccanismo di omologazione, di far ritorno ad una coscienza più profonda, più intima di sé.
E allora la lotta contro il cancro è una lotta contro l’identificazione con l’esterno, con i modelli sociali, con pensieri e autodefinizioni che non ci appartengono, ma che non fanno altro che “fissare” quell’energia meravigliosa che scorre in ognuno di noi.
Bloccare quest’energia significa ostruire il “Panta rei”, il flusso vitale di cui siamo fatti, l’esserci. Bloccare quest’energia unica e individuale significa ammalarsi ed ecco che arriva il cancro, che impetuosamente scuote l’esistenza portando con sé il paradossale rischio di morte affinché ci si possa accorgere della vita, rischiare la morte per rinascere!
La psicoterapia con pazienti oncologici, riproduce simbolicamente il percorso di rinascita, permette al paziente di compiere, mediante tecniche espressive come ad esempio la Mandala Therapy e tante altre, il proprio processo di morte-vita, il continuo trasmutare delle cose, nonché di cogliere il “valore positivo” del tumore, ovvero l’invito a rivoluzionare la propria vita, l’invito ad auto-ricrearsi, l’invito a rinascere.
La settimana dedicata allo sportello di ascolto intitolata “la lotta è un inno alla vita”, verrà tenuta dalla Dottoressa Giovanna Pascolo, psicologa e psicoterapeuta presso il centro medico Medicina e Nutrizione, sito in via G. Falcone,13 a Lacchiarella (MI).
Si potrà accedere al servizio attivo dalle ore 10.00 alle ore 21.00 con un costo di 25 euro previo appuntamento al numero 3397733169 o inviare un’e-mail a [email protected] .

 

Mirko Toller

Laureato in scienze e tecniche psicologiche, mi occupo di divulgazione scientifica e comunicazione.
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial