L’odontoiatra Donatella Di Pietrantonio vince il Premio Strega 2024 con “L’età fragile”

L’odontoiatra Donatella Di Pietrantonio vince il Premio Strega 2024 con “L’età fragile”

“Userò la mia voce scritta e orale in difesa di diritti per cui la mia generazione di donne ha molto lottato e che oggi non sono più scontati”

Donatella Di Pietrantonio, rinomata odontoiatra e scrittrice originaria dell’Abruzzo, ha conquistato il Premio Strega 2024 con il suo romanzo “L’età fragile”, pubblicato da Einaudi.

“L’età fragile” narra la storia di una donna che tenta di ristabilire il rapporto con la figlia ventenne durante il lockdown causato dalla pandemia di coronavirus. La protagonista, Lucia, è una fisioterapista che vive nel borgo natio sui pendii dell’Appennino abruzzese. Separata dal marito Dario, Lucia trascorre le sue giornate in compagnia del padre anziano e dei suoi pazienti. La sua routine subisce un cambiamento radicale quando la figlia Amanda, studentessa universitaria a Milano, torna a vivere con lei a causa dell’emergenza sanitaria.

Durante il discorso di accettazione del premio, la dott.ssa Di Pietrantonio ha affermato: “Prometto che userò la mia voce scritta e orale in difesa di diritti per cui la mia generazione di donne ha molto lottato e che oggi non sono più scontati”.

Con “L’età fragile”, Donatella Di Pietrantonio continua a dimostrare il suo straordinario talento letterario, guadagnandosi il favore del pubblico e della critica e consolidando il suo posto tra gli autori più apprezzati della letteratura italiana contemporanea.

Il talento di Di Pietrantonio era già evidente nelle sue precedenti opere narrative, come “L’Arminuta” e “Borgo Sud”, anch’esse pubblicate da Einaudi.

 

Photo credit: Pagina Facebook dott.ssa Donatella Di Pietrantonio

Redazione BenessereMag

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial